Intervista a Nathan Burton Intervista a Nathan Burton

Nathan Burton intrattiene moltissimi spettatori sulla Strip da oltre un decennio. La sua commedia pomeridiana incentrata su spettacoli di magia al Saxe Theater all’interno del Planet Hollywood è divertente per un pubblico di tutte le età. Abbiamo incontrato uno dei più grandi maghi di Las Vegas per discutere del suo successo nella Capitale Mondiale dell’Intrattenimento.

Sei un mago da quando avevi quattro anni. In quale momento hai iniziato a inserire la comicità nella tua routine e quanto è importante l’una rispetto all’altra?

“Feci il mio primo spettacolo quando ero alla scuola materna. Cercavo di restare serio e concentrato, ma mi è capitato di sbagliare alcuni trucchi, così penso che la comicità sia iniziata proprio lì, senza che nemmeno me ne accorgessi. Passai una fase nella quale tentavo di imitare i miei idoli, come David Copperfield, cercando di trovare la mia strada. Io sono divertente – o almeno lo spero - così provo a includere qualcosa di questa comicità nel mio spettacolo... Quando avevo 16 o 17 anni, cominciai ad aggiungerne sempre più.

Sei stato decantato come il migliore spettacolo diurno di Las Vegas. Quali sono le maggiori differenze tra gli spettacoli diurni e quelli serali e quale pensi sia stata la chiave del tuo successo in uno spettacolo diurno?

“Abbiamo sempre lavorato di pomeriggio e penso che sia la cosa migliore da fare per un visitatore prima di andare in una discoteca, a vedere uno spettacolo o a una deliziosa cenetta. È possibile vedere il nostro spettacolo al Planet Hollywood alle quattro del pomeriggio e divertirsi un sacco. Specialmente in estate, quando fa caldo. Gli ospiti possono rinfrescarsi un po’ mentre si godono lo spettacolo”.

Sei stato un elemento chiave al Planet Hollywood per quattro anni. Quanto ti piace il resort come location per lo spettacolo?

“Amo lavorare al Planet Hollywood. Siamo nel centro della Strip. Tutto è intorno a noi. Non importa dove ti trovi sulla Strip, sei comunque vicino al nostro teatro ed è proprio una splendita location e io amo lavorare qui”.

Cosa fa di Las Vegas la città perfetta per il tuo spettacolo e cosa pensi a proposito dell’incredibile lista di luoghi per il divertimento notturno che si possono trovare qui?

“Las Vegas è la Capitale Mondiale dell’Intrattenimento, e questo è particolarmente vero se sei un mago. Il sogno di quasi tutti i maghi è quello di esibirsi a Las Vegas. Se sei un cantante o un ballerino, è Broadway a New York, ma se sei un mago, Las Vegas è il posto principale dove vuoi esibirti. In un raggio di quattro miglia trovi i migliori maghi del mondo e io mi sento onorato di esibirmi nella stessa città di tutti questi professionisti”.

“Per quanto riguarda il divertimento in generale, ci sono più di 100 spettacoli a Las Vegas, dalla comicità alle star della musica, fino ai maghi. Non importa quali siano le tue preferenze, a Las Vegas c’è sicuramente qualcosa per tutti”.

Qual è la cosa più assurda che ti è successa durante uno dei tuoi spettacoli a Las Vegas?

“Una volta mi è capitato che un bambino pronunciasse una parolaccia sul palco.

Lo spettacolo prevedeva che chiedessi al pubblico “Cosa dice Elvis?” perché poi avrei recuperato dalla platea un bambino e gli avrei fatto indossare gli occhiali di Presley.

Naturalmente, la risposta doveva essere “Grazie mille”, ma se dal pubblico non sapevano rispondere, cercavo di dare loro una mano.

Ma questo bambino pronunciò una parolaccia e gli spettatori impazzirono. Aveva forse 8 anni e i genitori volevano sparire nelle loro sedie perchè erano troppo imbarazzati”.

Ti esibisci a Las Vegas da molto tempo. Cosa ti piace fare a Vegas quando non sei sul palco?

“In passato spesso giravo tutte le discoteche e andavo a vedere moltissimi spettacoli. Ma adesso ho un figlio di 17 mesi che si chiama Ryder, quindi di solito trascorro del tempo con lui e lo porto a fare qualcosa di divertente, e mi piace molto. Lui ama andare allo Shark Reef e fare semplicemente le cose che piacciono a tutti i bambini”.

Qualche altro spettacolo, ristorante o attività che ti piace e che raccomanderesti agli amici quando vengono in città?

“Tutti mi domandano “Se dovessi scegliere un solo spettacolo a Las Vegas, quale dovrei vedere?”. La risposta non può essere una sola. Se si vuole vedere una commedia comica, io amo Carrot Top. Penso che sia fantastico e divertente. Se invece si vuole assistere ad una grande esibizione di showgirl, uno degli ultimi è ‘Vegas – The Show’, che si tiene nello stesso teatro del mio spettacolo. Si tratta di uno show in vecchio stile, con circa 30 ballerine che cantano e ballano sul palcoscenico. Se vuoi vedere uno spettacolo del famoso Cirque du Soleil, penso che uno dei migliori sia “O” al Bellagio, dove, tra l’altro, mia sorella è direttore di scena.

“Ci sono molti spettacoli grandiosi e c’è così tanto da fare a Las Vegas! Fantastici ristoranti.. non importa quale giorno dell’anno sia, persino a Natale o nel giorno del Ringraziamento trovate sempre qualcosa di aperto. Noi lavoriamo in vacanza, quindi c’è sempre qualcosa da fare a Vegas”.